Orange1 a un passo dal colpaccio!

banner_

Orange1 Bassano – Garcia Moreno Arzignano 71 – 75
ORANGE1 BASSANO: Mordini, Izzo 6, Idiaru 2, Bargnesi 11, Gallea 12, Meneghin 4, Filoni 6, Zonta 2, Nikolic 28, Zambonin, Gonzo ne. All. Papi

GARCIA MORENO ARZIGNANO: Vencato 3, Zampinetti 4, Monzardo 19, Scattolin 10, Contin 3, Calzavara, Bordato 7, Bolcato 22, Battilana, Rizzi 7. All. Venezia

Un’altra bellissima partita è andata in scena sabato sera al Palangarano tra l’Orange1 e Arzignano e solo un finale beffardo ha tolto i due punti a un’Oxygen più combattiva che mai.
La partita inizia col giovanissimo quintetto Bassanese che cerca di imporre il proprio ritmo, ma Arzignano sguazza in questo gioco veloce e resta avanti per gran parte dei primi venti minuti, grazie a ottime percentuali da fuori (6/20 da 3 a fine gara).
Si va al riposo lungo sul 43-45, con gli attacchi a prevalere sulle rispettive difese, con Nikolic (21 punti nel solo primo tempo, 28 alla sirena finale) e Monzardo in evidenza.
Dal terzo quarto la musica cambia decisamente, e l’inversione di tendenza si vede nella quantità di punti a referto da parte di entrambe le squadre e nel fatto che l’Orange1 mette prepotentemente il muso avanti, chiudendo il quarto sul 61-55.
Nel quarto periodo si ha come l’impressione che Arzignano debba cedere, ma gli ospiti tengono alta l’intensità difensiva rendendo difficile ai Blu-Argento ogni conclusione, che riescono cmq a tenere l’inerzia grazie a eccellenti percentuali da 2 punti (24/41 58%).
Il canestro del momentaneo +7 di Gallea a 2 minuti dalla fine è l’ultimo lampo prima di una clamorosa bomba di Bolcato (22 punti con 3/7 da oltre l’arco) e una serie di tiri liberi che sigillano il 71-75 finale, sottraendo la vittoria, ma non la consapevolezza di aver fatto un’ottima gara, all’Orange1.
Si dice infatti molto soddisfatto coach Papi, nonostante il finale amaro:
“Ogni volta che i ragazzi scendono in campo con lo staff ci stupiamo dei miglioramenti che hanno fatto e stanno facendo. Giocarcela contro una squadra che ci ha ucciso all’andata non è facile ma i ragazzi ci sono riusciti. Alla fine troppi errori dalla lunetta ci hanno punito ma non vogliamo sottolineare le cose negative, ci concentriamo soprattutto sulle cose (molte) positive che stiamo vedendo dalla squadra, le negatività le allontaneremo.”
Solo 3 giornate al termine e tutto nelle mani dei nostri ragazzi!#oxygenorange1basket

banner_2